"Il portiere di notte", regia Liliana Cavani
 

Il portiere di notte - La libertà della perdizione

 

A cura di: Archivio Storico Comunale di Carpi
Curatrice: Francesca Brignoli
Presentazione: venerdì 17 settembre ore 18.00 con la regista Liliana Cavani

Carpi - Palazzo dei Pio - Sala dei Cervi
 

Il percorso della mostra è dedicato a quello che è forse considerato il più celebre film di Liliana Cavani, Il portiere di notte, la cui trama sfida lo spettatore a considerare la possibilità della libera scelta all’interno di una cornice di dominio e sopraffazione sia concreta che psicologica. La mostra getta luce sull’iniziale formazione dell’idea del film, nata mentre Liliana Cavani lavorava al documentario storico La donna nella Resistenza, seguendone poi il percorso della produzione, realizzazione e distribuzione. La mostra avrà un focus in particolare sulla divisiva ricezione della pellicola sia in Italia che all’estero e sulle implicazioni generate in termini di censura. Documenti originali, fotografie di scena, materiale video, articoli di giornale dal Fondo archivistico Liliana Cavani, oltre a spezzoni del film, costituiscono il percorso di mostra.

 

Liliana Cavani, regista e sceneggiatrice di opere dal forte impatto socio-politico, comincia il suo percorso cinematografico negli anni ‘60 e si afferma come una delle figure più rilevanti del cinema italiano, raggiungendo la fama internazionale nel 1974 appunto con Il portiere di notte. Vincitrice di un David di Donatello alla carriera nel 2012, ha lavorato anche a cortometraggi, documentari storici, e come regista di film televisivi, opere liriche e teatrali.
www.lilianacavani.it 

Francesca Brignoli, studiosa di Liliana Cavani, cui ha dedicato la monografia Liliana Cavani. Ogni possibile viaggio (2011), è autrice di studi per volumi collettanei e articoli per riviste specialistiche.

L'Archivio Storico Comunale di Carpi offre un'esperienza di condivisione e interazione con un patrimonio documentario plurisecolare (1527-1930).
L'Archivio è uno spazio dinamico e polifunzionale aperto a pubblici di studiosi, appassionati e giovani coinvolti in ricerche, visite guidate, conferenze e attività didattiche.
 

Per maggiori informazioni e dettagli sulla mostra visita la pagina Web dedicata

 

Giorni e orari di visita

la mostra sarà visitabile fino al 6 gennaio 2022

venerdì, ore 10-13
sabato, domenica e festivi, ore 10-18
ingresso gratuito

La mostra non è visitabile nei giorni di:
Natale e Capodanno
 

Gli organizzatori si riservano di comunicare se sarà necessaria la prenotazione in base alle eventuali disposizioni ministeriali anticontagio da Covid-19

 

Tutti gli ingressi sono contingentati esclusivamente per le persone munite di green pass COVID-19, oppure essere negativi al test molecolare o antigenico rapido nelle ultime 48 ore, o essere guariti dal Covid-19 negli ultimi sei mesi. La disposizione non si applica alle persone escluse per età dalla campagna vaccinale e ai soggetti esenti che devono presentare idonea certificazione medica

 

Archivio Storico Comunale di Carpi
Piazzale Re Astolfo, 1 (ala ex Carceri Palazzo dei Pio) - 41012 Carpi
Telefono: 059 649966
This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.
www.palazzodeipio.it